OCM Vino Paesi Terzi 30 | 07 | 2019

Continua l’uscita dei bandi regionali OCM Vino Paesi Terzi. Da poco fuori il nuovo bando OCM Vino Veneto Paesi Terzi, con una dotazione finanziaria tra le più interessanti rispetto a quelle di altre regioni come Lazio, Lombardia, Puglia e Piemonte. Uno stanziamento complessivo di 12.484.282,40 di euro, con una riserva di 1.000.000 di euro destinata ai progetti multiregionali.

Si tratta del finanziamento più corposo tra gli OCM Paesi Terzi attualmente pubblicati, riservato a cantine vinicole della regione Veneto interessate ad investire nell’apertura di nuovi mercati in Paesi fuori dall’Unione Europea. Un finanziamento a fondo perduto del 50%, con possibilità di partecipare anche in forma multiregionale, in collaborazione con aziende di altre regioni.

Una scelta dettata, probabilmente, dal successo dei vini veneti sui mercati internazionali e bilanciata sull’alto numero di cantine, associazioni e enti di settore presenti nel territorio.

Una grande opportunità per le aziende vinicole, che possono in questo modo richiedere un’adeguata copertura economica per investimenti finalizzati all’esportazione delle proprie etichette e alla pubblicizzazione dei vini più rappresentativi della regione. Vediamo tutto in dettaglio

Bando OCM Vino Veneto Paesi Terzi: dotazione finanziaria

La pubblicazione del bando OCM Vino Paesi Terzi della regione Veneto è comparsa sulla Gazzetta Ufficiale in data 25/07/2019. La dotazione finanziaria complessiva di euro 12.484.282,40 è ripartita in:

Contributo minimo:

  • 50.000 euro per progetto regionale o multiregionale;
  • 25.000 euro per Paese Target;
  • 5.000 euro per ogni singolo beneficiario e per paese;

Contributo massimo per progetti regionali:

  • 500.000 euro per progetto;
  • 250.000 euro per singolo beneficiario;
  • 500.000 euro per consorzi di tutela riconosciuti che sostengono almeno il 25% della spesa;

Contributo massimo per progetti multiregionali:

  • 300.000 euro per progetto;
  • 750.000 euro per progetto, se tra i beneficiari rientra un consorzio di tutela che sostiene almeno il 25% della spesa ammessa del progetto.

OCM Vino Veneto Paesi Terzi: chi può partecipare.

La partecipazione è riservata a cantine vinicole con disponibilità di prodotto pari almeno a 750 hl, o a cordate di aziende con quantità di prodotto pari almeno a 250 hl.

È inoltre richiesta l’ “accesso a sufficienti capacità tecniche per far fronte alle specifiche esigenze degli scambi con i Paesi terzi e possedere sufficienti risorse finanziarie per garantire la realizzazione quanto più efficace possibile del progetto”.

Il punteggio di valutazione del bando premia in particolar modo progetti:

  • Rivolti a mercati emergenti;
  • In cui sia presente una forte componente aggregativa di micro, piccole e medie imprese;
  • Promossi da aziende che producono o commercializzano vini provenienti da uve di propria produzione o di associati.

Tra i più interessanti Paesi target compresi nel bando:

  • Svizzera;
  • USA / Canada / Sud America;
  • Australia;
  • Cina / Giappone;
  • Emirati Arabi;
  • Russia.

Il finanziamento prevede, tra le altre, la copertura finanziaria di strategie quali:

  • Invio di campionature e bottiglie promozionali;
  • Produzione di cataloghi e materiale promozionale in lingua;
  • Spese di mediazione linguistica;
  • Partecipazione o organizzazione di fiere ed eventi in Paesi target.

Per il finanziamento dei progetti regionali viene, inoltre, prevista una riserva di fondi di euro 11.484.282,40.

OCM Vino Veneto Paesi Terzi: come fare domanda

La domanda per partecipare al bando OCM Vino Veneto Paesi Terzi 2019 / 2020 dovrà essere inoltrata, in plico chiuso e sigillato riportante la dicitura “NON APRIRE – DOMANDA DI CONTRIBUTO OCM VINO, MISURA PROMOZIONE DEL VINO SUI MERCATI DEI PAESI TERZI – REGOLAMENTO (UE) N. 1308/13 DEL CONSIGLIO – ANNUALITA’ 2019/2020”, all’indirizzo della “Regione del Veneto – Giunta regionale – Direzione Agroalimentare, Via Torino 110, 30172 Mestre – Venezia.”

Al suo interno, il plico dovrà contenere:

  • Gli allegati A,G,H,I, di cui all’avviso ministeriale D.D.Mipaaft n.38781/2019 presenti sul sito della Regione (puoi scaricare il bando anche in fondo a questa pagina);
  • La scheda “Punteggio” allegata al bando;
  • La Dichiarazione Liberatoria ed il Supporto magnetico in formato elettronico – “pdf”, “word” ed “excel”.

La data di scadenza per l’inoltro della domanda di partecipazione al nuovo bando OCM Vino Veneto Paesi Terzi 2019, per progetti singoli o multiregionali, è fissata alle ore 12:00 del 30 Agosto 2019.

La partecipazione la bando OCM Vino Paesi Terzi non è un’operazione semplice. Richiede esperienza e progettazione in fondi europei. Per questo è sempre consigliabile delegare questo aspetto a figure competenti, onde evitare di incappare in problemi che potrebbero determinare l’esclusione dal bando e l’obbligo di non potervi concorrere nuovamente in futuro.

Se sei interessato a partecipare al bando OCM Vino Paesi Terzi non aspettare ancora: rivolgiti agli esperti di OCMvino.it: professionisti nella progettazione e acquisizione di fondi OCM Vino, collaboratori attivi di numerose cantine vinicole in tutta Italia. Scrivici ora per un consulto gratuito.

Scarica il bando OCM Vino Veneto Paesi Terzi 2019 / 2020

Non perderti gli aggiornamenti sull'ocm vino

Pin It on Pinterest

Share This