News , OCM Vino Paesi Terzi 18 | 06 | 2019

Fuori ora il bando OCM Vino Paesi Terzi 2019 / 2020 Regione Umbria. Un finanziamento a fondo perduto del 50% per cantine vinicole alla ricerca di nuovi canali per esportare vino all’estero.

Il bando prevede la possibilità di partecipare anche con progetti multi regionali, in collaborazione con cantine vinicole di altre regioni.

OCM Vino Umbria Paesi Terzi: quanto è possibile richiedere

I fondi OCM Paesi Terzi 2019 riservati alla Regione Umbria offrono la possibilità di richiedere fino a euro 50.000 per un solo Paese di investimento da parte di aziende capofila regionali, e 30.000 a progetto per più Paesi. La partecipazione è subordinata al finanziamento di progetti del valore minimo di euro 2.500.

La soglia minima di spesa per cantine che partecipano in forma multi regionale è di euro 25.000 per Paese Target (50.000 per progetti in un solo Paese), fino ad un massimale di euro 60.000.

Per inviare la domanda è necessario compilare il relativo modulo, scaricabile dal sito della Regione Umbria e pubblicato sul bollettino ufficiale. La domanda andrà poi inoltrata via PEC all’indirizzo della Direzione Agricoltura, Ambiente, Energia, Beni Culturali e Spettacolo della Regione.

La data di scadenza bando OCM Vino Umbria Paesi Terzi è fissata al 3 Luglio 2019.

La partecipazione al bando è riservata a cantine vinicole con giacenza di vino prodotto o imbottigliato di almeno 50 hl alla data del 31/07/2018.

OCM Vino Umbria Paesi Terzi: progetti finanziabili e Paesi target

Il bando OCM Vino Paesi Terzi offre alle cantine italiane una copertura finanziaria per progetti finalizzati alla vendita di vino all’estero. Un’occasione molto importante per investire nell’apertura di nuovi mercati con il sostegno di un finanziamento per metà a fondo perduto.

Tra i progetti finanziabili vi sono:

  • copertura di spese logistiche, di trasporto e viaggio verso i Paesi compresi nel bando;
  • partecipazione o organizzazione di fiere ed eventi legati al mondo del vino;
  • produzione di materiale promozionale, cataloghi e shooting fotografici;
  • partecipazione o organizzazione di matching e be-to-be con export manager stranieri;

in Paesi terzi come Stati Uniti, Canada, Sud America (Brasile, Argentina, etc), Russia, Cina, Giappone, Emirati Arabi, Australia – Nuova Zelanda, Svizzera.

Partecipare al bando OCM Vino Paesi Terzi è un’occasione molto importante per le cantine italiane che desiderino ampliare la propria rete di mercato vendendo vino all’estero.

È importante però compilare il bando in maniera accurata, con un progetto valido e una richiesta di spesa ammissibile e coerente. Pena l’esclusione dal finanziamento, il divieto di parteciparvi in futuro e la copertura dell’intera somma richiesta, qualora per errore non si sia riusciti a spendere quanto preventivato.

Per questo, se sei interessato a partecipare al bando OCM Paesi Terzi Umbria è sempre consigliato affidarti a un’agenzia di professionisti del settore, esperti in progettazione. Un aiuto concreto per la stesura di un progetto perfetto e nei tempi giusti, in grado di assicurarti l’acquisizione del finanziamento previsto in modo tranquillo e sicuro.

OCM Vino Umbria Paesi Terzi: a chi rivolgerti per partecipare

Con anni di esperienza nel reperimento e acquisizione di finanziamenti per cantine vinicole, noi di OCMvino.it siamo pronti ad affiancarti in questa nuova avventura.

Siamo partner di numerose cantine su tutto il territorio italiano, specializzati nella compilazione di domande OCM e nella stesura di progetti per l’investimento in Paesi Terzi.

Se hai bisogno di maggiori informazioni su come partecipare al bando OCM Vino Paesi Terzi contatta ora senza impegno gli esperti di OcmVino.it.

Clicca qui per scaricare il bando OCM Vino Umbria Paesi Terzi 2019 / 2020.

Non perderti gli aggiornamenti sull'ocm vino

Pin It on Pinterest

Share This