Senza categoria 16 | 03 | 2021

Continua la pubblicazione delle graduatorie Ocm Vino sulle Gazzette Ufficiali delle regioni italiane, quest’anno con una novità che riguarda in particolar modo Sicilia, Calabria e Campania. È dalle terre del sole, infatti, che sembra provenire la scommessa più grande per il settore enologico nazionale in questo 2021 di ripresa per export e consumi.

Nonostante le difficoltà dettate dalla pandemia ancora in corso, con il recente blocco alle vaccinazioni di Astrazenica e il nuovo lockdown previsto per il periodo pasquale, il desiderio di ricominciare è tanto, in Italia quanto all’estero. La misura di “Promozione nei Paesi Terzi” prevista dal bando Ocm di quest’anno, infatti, riguarda specialmente i mercati emergenti o, meglio ancora, ri-emerenti, come la Cina.

Dopo il durissimo colpo sferrato dall’emergenza sanitaria, la gigantesca potenzia asiatica è sempre più determinata a risalire posizioni delle economie mondiali per tornare sul podio. Dal secondo posto in classifica per importazione di vino italiano, pronta a superare gli Stati Uniti, con l’inizio dell’emergenza la Cina era rapidamente crollata sotto l’ottavo posto, a causa del blocco pandemico totale.

Una crisi che, oggi, sembra sempre più solo un ricordo, anche grazie ad una efficace strategia digitale e alla recente approvazione di nuove politiche anti-dumping, che hanno di fatto determinato l’uscita di scena di vini australiani dalla piazza cinese (-98% tra la fine dello scorso anno e l’inizio dell’attuale), favorendo ovviamente quelli europei.

Ocm Vino Sicilia: un piano da 12,7 milioni di euro

Strabiliante traguardo per la regione Sicilia, la cui progettualità per la promozione nei Paesi Terzi quest’anno ha sfiorato quota 13 milioni di euro. Un successo annunciato con entusiasmo dal locale assessorato alle politiche agricole della regione, che prevede, tra le altre cose, un importo di 8,3 milioni di euro destinato a progetti per l’internazionalizzazione di vini siciliani.

Una misura “di grande supporto per l’intero comparto, che potrà in questo modo guardare a mercati esteri importanti, tamponando, per quanto possibile, le perdite economiche determinate dall’emergenza Covid-19

A dichiararlo, l’Assessore regionale all’Agricoltura Toni Scilla. Ben 21 i progetti approvati, di cui 15 regionali e 6 in compartecipazioni con enti, cantine e consorzi di altre regioni. Tra i beneficiari anche il Consorzio di tutela vini Doc Sicilia e quello di tutela dei vini Etna Doc.

Ocm Vino Campania e Calabria: il sud riparte dal vino

Contestuale all’approvazione dei contributi richiesti dalla regione Sicilia, anche Calabria e Campania si distinguono per qualità e numero di progetti presentati. Una sinergia, quella delle regioni del sud, capace di rappresentare oltre 18 milioni di euro di interventi complessivi per la promozione di vini regionali all’estero.

Un lavoro di squadra che spicca rispetto agli scorsi anni e al resto delle attuali progettualità del Bel Paese.

Ai produttori campani, quest’anno, sono stati finanziati 19 progetti per un valore di 4,8 milioni di euro, di cui 2,5 per la misura Paesi Terzi e oltre 1 milione 122mila euro per la sola annualità 2021. Segue la Calabria, con quasi 1 milione di euro. Cinque progetti del valore di 926mila euro, due di carattere regionale e tre multiregionale, dal valore complessivo di 277mila euro.

Un chiaro indirizzo alla sana e concreta intenzione delle regioni del sud di ripartire dalla valorizzazione delle proprie eccellenze, incrementando il valore e il prestigio dei vini locali nel mondo.

Ocm Vino: non perdere l’uscita dei nuovi bandi!

La misura di contributi a fondo perduto Ocm Vino, insieme alla categoria dedicata alla promozione in Paese Extra – UE, rappresenta una reale opportunità per le cantine italiane per ripartire a seguito delle difficoltà dettate dall’emergenza da Coronavirus.

Garantire un reale sostegno alle attività di promozione, attraverso specifici fondi messi a disposizione dell’Europa, significa non perdere terreno rispetto alla concorrenza internazionale. Ma, oggi più che mai, è fondamentale non sbagliare, puntando tutto sulla qualità del progetto da presentare e sulle possibilità offerte dal bando per massimizzare gli investimenti.

Molte le novità che hanno caratterizzato la pubblicazione del bando di quest’anno, come la possibilità di investire anche per la promozione o lo scouting online di importatori alla ricerca di referenze italiane.

Non perdere l’uscita dei bandi Ocm Vino, Ocm Vino Paesi Terzi e Ocm Vino Investimenti: iscriviti alla newsletter di OcmVino.it, la prima agenzia italiana per consulenza e acquisizione di fondi Ocm Vino per cantine vinicole!

Siamo partner di aziende vitivinicole su tutto il territorio nazionale, con una rete di contatti operanti anche nell’export e nella promozione dei vini italiani nei principali mercati di riferimento per il settore.

Scrivici per avere maggiori informazioni sui nostri servizi e iscriviti alla newsletter per ricevere, solo quando serve davvero, le più interessanti novità sul vino italiano e internazionale!

Non perderti gli aggiornamenti sull'ocm vino

Pin It on Pinterest

Share This