News , Senza categoria 25 | 06 | 2019

Diventare wine export manager è una professione sempre più ricercata, ma ancora poco diffusa. In Italia specialmente, questa figura professionale sembra non conoscere cristi, ma anzi, continua a crescere e diffondersi di pari passo con il grande incremento di esportazione registrato tra il 2017 e il 2019 nel nostro Paese.

L’amore per il vino e una seconda lingua da conoscere a menadito non sono le uniche caratteristiche essenziali per diventare wine export di professione. Un export manager è anche un esperto di comunicazione, contrattazione commerciale e finanza, in grado di interpretare da che va il mercato di suo interesse, per cavalcarlo a dovere.

Se credi di avere le carte in regolare per diventare un wine export manager c’è una buona notizia per te: è possibile imparare. Dato il sempre crescente interesse verso questa attività e le grandi potenzialità in termine di esportazione di vino offerte dal Bel Paese, sono spuntati ormai da qualche anno in tutta Italia corsi e master in wine export management.

Un risultato da un lato vantaggioso, ma che dall’altro obbliga a selezionare in modo scrupoloso le migliori scuole di formazione, onde evitare di buttare all’aria tempo e soldi. Per questo motivo, abbiamo trovato per te i migliori corsi di export management attualmente presenti in Italia, selezionandoli in base a prezzo, docenti, argomenti trattati e posizione geografica e recensioni, per darti un’ampia possibilità di scelta.

Food & Wine Business, Luiss Business School – Roma | 14.000 €

Forse tra i più celebri in Italia, il master di primo livello della romana Luiss Business School è praticamente un’istituzione.

Il percorso didattico si sviluppa su 1.500 ore di formazione complessive, suddivise tra:

  • lezioni frontali;
  • studio individuale;
  • laboratori;
  • project work finale.

È rivolto a laureati di 1° e 2° livello, o con un ordinamento a ciclo unico in qualsiasi disciplina e conferisce ad ogni partecipante 60 Crediti Formativi Universitari (CFU).

Un master finalizzato alla formazione di professionisti in grado di operare al fianco delle aziende enogastronomiche italiane, offrendo consulenza diretta sulle migliori strategie di espansione in mercati esteri, comunicazione e branding. I temi trattati, inoltre, prevedono specifiche lezioni su conoscenza dei processi di produzione di vino e prodotti alimentari, in collaborazione con la Gambero Rosso Academy, partner ufficiale del master.

www.businessschool.luiss.it/master-food-wine

Food & Wine Management, Il Sole 24 Ore Business School – Milano | 14.884 €

Ben 11 mesi di formazione con 100 giornate in aula e 6 mesi di stage in aziende, enti e società di consulenza del settore food e wine.

Un indirizzo formativo articolato su argomenti come:

  • Principi base di nutrizione e dietetica;
  • Economics e gestione dell’impresa alimentare;
  • Marketing, comunicazione e sviluppo commerciale nel settore enogastronomico.

Il master comprende lezioni pratiche finalizzate al lancio di una start up nel settore enogastronomico e numerose visite presso impianti di produzione alimentare e aziende vitivinicole. Un’esperienza a 360° nel mondo dell’enogastronimia italiana, supportata da professionisti, manager e consulenti di settore.

La partecipazione è riservata a laureati e laureandi in discipline economiche, di ingegneria gestionale, scienze della comunicazione e politico-giuridici. Tuttavia possono partecipare anche laureati in ambito delle scienze alimentari, chimica, biologia e ingegneria meccanica.

La selezione prevede un esame di ammissione e la possibilità di beneficare di borse di studio con copertura totale delle spese.

www.bs.ilsole24ore.com/master-con-stage/food-wine-management-la0414.html

Master Wine Export Manager, VinoExport.it – Pescara | 1.800 €

Un master orientato in maniera specifica sulla figura del wine export manager, promosso da specialisti da anni operanti in questo settore.

Nato nel 2012, il master Wine Export Manager di Pescara è tra le realtà emergenti che ha registrato il maggior numero di opinioni positive negli ultimi anni, con una crescita esponenziale e reali possibilità di impiego nel settore.

Tra i suoi promotori, la società Elledue, organizzatrice ogni anno di un importante Be-to-Be in Piemonte, riservato a cantine vinicole e export manager provenienti da tutti i Paesi del mondo.

Il master si sviluppa su un pacchetto di lezioni indirizzate alla reale costruzione di una propria indipendenza professionale, con particolare attenzione al reperimento di fondi e bandi di concorso riservati a Export Manager e cantine vinicole. Un percorso didattico con possibilità di uno stage formativo in azienda al termine, che prevede tre possibilità di frequenza:

  • In aula – 360 ore
    12 moduli articolati tra business planning, produzione vinicola, mercati internazionali, marketing, fondi e normative per esportazione, organizzazione eventi e project work finale.
  • Webinar – 100 ore
    con possibilità di seguire le lezioni comodamente da casa in moduli video da 30 minuti, partecipare ad eventi di recruiting e stage extra-curriculari, e beneficiare di consulenza gratuita post corso.
  • Master gratuito
    Si, hai capito bene: un master gratuito in wine export managment. Una incredibile occasione giunta ormai alla 7 edizione, dopo il grande successo delle precedenti. Tra gli argomenti del master: gestione del team e di clienti internazionali, vending e strategie di crescita, organizzazione eventi all’estero e in Italia, formazione su regolamenti normativi e doganali.

Vera eccellenza i docenti del master, figure professionali diverse ma complementari tra loro, tra cui un project manager della Regione Abruzzo, un export manager con focus in Stati Uniti e Russia, un esperto in contrattualistica internazionale, un enologo e un Marketing Strategist del Gambero Rosso International.

vinoexport.it

Non perderti gli aggiornamenti sull'ocm vino

Pin It on Pinterest

Share This