OCM Vino Investimenti 22 | 10 | 2019

Fuori i bandi investimenti OCM Vino 2019 / 2020: contributi a fondo perduto per cantine vinicole italiane per ammodernamento tecnologico e investimenti in cantina. Ecco tutto quello che devi sapere.


Fuori con netto anticipo rispetto al passato il bando investimenti OCM Vino 2019/2020 che, proprio come il bando OCM, è quest’anno contraddistinto da uno stanziamento economico maggiore.

L’OCM è il finanziamento principale per le cantine vinicole italiane promosso dall’AGEA (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura) e coordinato su base regionale. Vediamo in dettaglio chi può richiedere i fondi OCM Vino misura investimenti, cosa comprende e qual è la data di scadenza del bando.

In coda all’articolo troverai i link per scaricare il bando investimenti OCM Vino in PDF della tua regione.

Cosa finanzia il bando investimenti OCM Vino 2019 / 2020

Si tratta di uno dei più importanti finanziamenti per cantine vinicole emessi per favorire il settore enoico. I contributi sono incentrati al sostegno delle cantine e focalizzati su investimenti utili alla loro crescita e alla competitività sui mercati stranieri.

I contributi OCM Vino misura investimenti 2019 / 2020 coprono spese come:

  • opere di natura edilizia o strutturale;
  • acquisto di immobili o restauro;
  • acquisto di impianti per la raccolta / produzione del vino;
  • impianto di nuovi vitigni;
  • acquisto di sistemi informatici per punti vendita o azienda;
  • realizzazione sale di degustazione o esposizione prodotti.

Il contributo copre il 40% delle spese sostenute per gli investimenti delle cantine. Il criterio di ripartizione dei fondi è su base regionale.

Bando investimenti OCM Vino 2019 / 2020: chi può partecipare

Il bando investimenti OCM Vino è rivolto alle imprese (micro, medie e grandi) e alle organizzazioni interprofessionali, come i consorzi di tutela o cordate di cantine.

L’attività dei beneficiari deve rientrare, naturalmente, nella produzione di vino o prodotti ad esso correlati, come produzione di mosto d’uva, o elaborazione, affinamento e/o confezionamento di vino conferito da soci o acquistato per la commercializzazione. Sono escluse le imprese impegnate nella sola attività di commercializzazione.

Non sono ammessi al finanziamento progetti che prevedano la sostituzione di tecnologie e impianti già esistenti senza miglioramento riscontrabile (con mezzi, per esempio, più moderni o di qualità migliore) o l’acquisto di mezzi o macchinari usati.

Nei singoli bandi regionali possono essere incluse clausole o ulteriori condizioni in materia di esclusione, importi minimi e massimi di spesa, limitazione della percentuale erogabile, durata dei progetti. Nonostante alcuni bandi regionali siano ancora in attesa di uscire, sarà possibile per tutti presentare domanda di partecipazione al bando OCM 2019 / 2020 entro il 15 Novembre 2019. Cerca in fondo all’articolo la lista aggiornata di bandi divisi per regione (e in continuo aggiornamento).

Criteri di priorità previsti dal bando:

  • se il soggetto proponente non ha avuto contributi OCM Vino per il periodo 2014-2018;
  • se il progetto è rivolto ad un nuovo paese terzo (fuori dall’UE) o ad un mercato emergente;
  • se i contributi pubblici richiesti sono inferiori al 50%;
  • se il soggetto è un consorzio di tutela, una federazione o un’associazione di consorzi di tutela;
  • se il progetto riguarda vini Dop e/o Igp;
  • se il progetto riguarda vini provenienti da uve di produzione propria;
  • se il progetto ha una forte componente aggregativa di piccole e/o microimprese.

Bando investimenti OCM Vino 2019 / 2020: come fare domanda

Come detto, il termine ultimo per presentare domanda di ammissione al finanziamento OCM Vino 2019 / 2020 è la data del 15 novembre 2019. I soggetti promotori del bando sono inoltre obbligati a presentare la definizione di graduatoria di ammissibilità delle domande entro il 15 febbraio 2020. Entro quella data, quindi, sarà possibile sapere chi è stato ammesso al finanziamento e chi no.

Per aziende che abbiano già concorso in passato per partecipare al bando è possibile presentare il medesimo fascicolo proposto in passato, con le dovute modifiche rispetto a variazioni progettuali o richieste dai soggetti promotori.

Questi ultimi esaminano la domanda sulla base di criteri stabiliti dall’AGEA, assegnando un punteggio a ciascun partecipante. Il contributo sarà erogata solo a seguito dell’investimento globale proposto e del controllo delle operazioni inscritte nella richiesta di finanziamento. Nel caso di investimenti con durata biennale, i concorrenti al bando possono richiedere pagamento anticipato dell’aiuto, per un importo non superiore all’80% contributo UE.

Questa pratica, tuttavia, è soggetta a sottoscrizione di una garanzia pari al 110% dell’importo anticipato.

Bando investimenti OCM Vino 2019 / 2020: non perdere questa occasione

Compilare la domanda di partecipazione al bando investimenti OCM rappresenta una grande occasione per una cantina. Accedere ai finanziamenti significa investire per crescere e migliorare la competitività della propria azienda anche all’estero. Sbagliare o presentare un progetto non conforme non significa solo non poter accedere ai finanziamenti, ma anche (nei casi peggiori) non potervi partecipare più in futuro!

Molte agenzie ti propongono un aiuto nella compilazione della domanda, a fronte di poche garanzie di ottenere i contributi previsti, o lasciandoti solo una volta ottenuti i fondi. Ottieni di più affidandoti agli esperti di OCMvino.it: professionisti in grado di garantirti un concreto affiancamento in fase progettuale, con una rete di collaboratori in tutta Italia per seguirti anche una volta ottenuti i fondi!

Con OCMvino.it hai a disposizione consulenti realmente operanti nel settore vitivinicolo, esperti di marketing e organizzatori di eventi legati al mondo del vino di carattere nazionale e internazionale. Non perdere questa occasione.

Scopri la lista di bandi investimenti OCM Vino 2019/2020 divisa per regioni (in continuo aggiornamento, mancano ancora i Bandi OCM di Veneto, Lazio, Sicilia, Emilia-Romagna, Calabria, Basilicata, Valle d’Aosta e provincia autonoma di Trento) e contattaci per avere maggiori informazioni. Ma attenzione: per presentare la domanda hai tempo fino al 15 Novembre 2019!

Non perderti gli aggiornamenti sull'ocm vino

Pin It on Pinterest

Share This