Ocm vino Paesi Terzi 2018 Lombardia e Emilia Romagna: pubblicati i bandi

Ocm Vino Paesi Terzi

Sono stati pubblicati i bandi OCM Vino Paesi Terzi per le due regioni Lombardia e Emilia Romagna che aspettavano l’uscita della gara prima della fine dell’estate.

OCM vino Paesi Terzi Lombardia, promozione del vino nei Paesi non EU

La pratica deve essere presentata entro il 28 settembre seguendo le direttive indicate nel bando.

Saranno erogati contributi ai produttori di vino, a copertura del 50% delle spese, per la realizzazione di attività di promozione presso Paesi extra europei per un totale di circa 3,4 milioni di euro.

La promozione riguarda le seguenti categorie: vini DOP, vini a IGP, vini spumanti di qualità, vini spumanti di qualità aromatici, vini con l’indicazione della varietà.

Possono essere finanziate, come di consueto, azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in particolare in termini di qualità, sicurezza alimentare o di ambiente; partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale; campagne di informazione, in particolare sui sistemi delle denominazioni di origine, delle indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell’Unione; studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione.

>> Il bando completo è consultabile qui <<

OCM vino Paesi Terzi Emilia Romagna, attenzione alla scadenza

Anche l’Emilia Romagna ha pubblicato il suo bando per la promozione del vino sui paesi non appartenenti all’Unione Europea, valevole per il 2018/2019. 

In questo caso la scadenza è fissata per il 5 ottobre 2018 ma non saranno accettate domande che giungeranno negli uffici regionali dopo le ore 15,00. Dunque attenzione, specialmente se si è soliti attendere l’ultimo momento disponibile per consegnare i plichi.

La delibera con la quale la Regione ha assegnato il fondo può essere consultata qui.

In fondi a disposizione per le aziende sono circa 6,5 milioni di euro con i quali possono essere coperti il 50% degli investimenti in promozione all’estero.

“L’approvazione quasi immediata del bando regionale a seguito del decreto del ministero- ha commentato l’assessore regionale all’Agricoltura Simona Caselli – testimonia dell’impegno della Regione per dotare rapidamente le nostre imprese di uno strumento di grande utilità, in modo da restare al passo con i produttori degli altri Paesi europei e rafforzare l’export di un settore tra i principali del nostro comparto agroalimentare. Con il bando regionale ora approvato, le aziende dell’Emilia-Romagna potranno riprendere con ancor maggiore determinazione quelle azioni promozionali che accompagnano il positivo andamento dell’export del vino italiano nei paesi extra Ue”.

>> Il bando completo è consultabile qui <<